Seleziona una pagina

Arrivederci alla prossima edizione di Apply Play Move!

Alstom Italia

Graduate Program

Quali vantaggi offre il Graduate program Alstom?

Una job rotation di 2 anni, tra i business e nei differenti siti in cui è leader Alstom, con la possibilità di trascorrere periodi all’estero, un package a copertura dei costi  di trasferimento e rientro periodico, ma prima di tutto un lavoro vero:

  • assunzione a tempo indeterminato a partire dai primi mesi del 2020
  • assegnazione e misurazione di obiettivi,   affiancamento di un mentore e piano formativo personalizzato
  • possibilità di misurarsi su progetti concreti e contribuire alle sfide dei nostri team Innovation
  • tre esperienze che si svolgeranno in tre diverse sedi di Alstom in Italia scelte tra le sedi di Bologna, Firenze, Nola, Roma, Savigliano, Sesto San Giovanni.

POSIZIONI APERTE

MESI

ESPERIENZE

Il Gruppo Alstom

Promotrice di una mobilità sostenibile, Alstom sviluppa e commercializza sistemi, apparecchiature e servizi per il settore dei trasporti. Alstom offre una gamma completa di soluzioni (da treni ad alta velocità a metropolitane, tram e autobus elettrici), servizi personalizzati (manutenzione, ammodernamento) e soluzioni di infrastruttura, segnalamento e mobilità digitale. Alstom è leader mondiale nei sistemi di trasporto integrati. Con sede centrale in Francia, Alstom è presente in oltre 60 Paesi e conta attualmente 36.300 dipendenti.
www.alstom.com

Alstom in Italia

Saldamente radicata nella tradizione ferroviaria italiana, Alstom in Italia produce treni da 160 anni. Oggi, con 8 siti distribuiti sul territorio nazionale e 3000 dipendenti, Alstom è un solido imprenditore locale, riconosciuto come uno dei leader nel mercato italiano. Alstom in Italia può vantare due centri di eccellenza nei treni ad alta velocità Avelia Pendolino basati sulla tecnologia ad assetto variabile e nelle apparecchiature di segnalamento ferroviario e sistemi di trazione. Alstom ha effettuato notevoli investimenti nella sua base industriale in Italia. Il sito Alstom di Savigliano (CN) è un esempio di Fabbrica 4.0, con una sala di realtà virtuale 3D d’avanguardia che consente ai suoi ingegneri di progettare treni per una manutenibilità semplificata.

Paesi nel mondo

Dipendenti al mondo

Dipendenti in Italia

Siti in Italia

Depositi

Lo sapevate che?

  • Oltre 500 treni Pendolino sono costruiti in Italia da Alstom e circolano in 13 Paesi, tra cui Regno Unito, Russia, Finlandia e Cina.
  • Ci sono più di 400 treni regionali per operatori pubblici, privati e regionali “made in Alstom Italy”.
  • Le linee ad alta velocità italiane, le prime in Europa dotate del nuovo standard interoperabile ERTMS Livello2, hanno sistemi e tecnologie progettate da Alstom in Italia.

Sostenibilità a tutto tondo

Alstom è da sempre attenta agli impatti ambientali delle sue attività e dei suoi prodotti. I nuovi treni regionali e ad alta velocità, amici dell’ambiente e sempre più efficienti sotto il profilo dei consumi, sono costruiti con materiali riciclabili per il 97%. Nei processi produttivi non vengono impiegati solventi e nessun altro tipo di sostanza tossica. Alstom gioca un ruolo di primo ordine nella mobilità verde con soluzioni all’avanguardia come Aptis, il bus elettrico al 100%, il Coradia iLint, il primo treno ad idrogeno del mondo, già in servizio commerciale in Germania.

Al di là di processi e prodotti, Alstom attua politiche di responsabilità sociale attraverso una pluralità di iniziative a vantaggio:

  • dei dipendenti: Smart working, Valore D, mobilità sostenibile con progetti di carpooling e ricarica di auto e bici elettriche;
  • delle comunità locali: progetti con il Banco Alimentare e, tramite la Fondazione Alstom con diversi progetti sul territorio italiano;
  • dei giovani e della loro formazione: collaborando con prestigiose università come La Sapienza di Roma, la Seasonal School di UniBO e il Politecnico di Milano, sostenendo inoltre con didattica e offerte di esperienze numerosi Istituti Tecnici.

Testimonials

• Alla fine del percorso universitario avrei potuto intraprendere un percorso accademico ma ho scelto di lavorare in Alstom e di gestire la circolazione ferroviaria del Paese in cui opera uno dei nostri clienti più importanti: una grande sfida!
• Lavoro per un operatore francese dal quale ricevo i dati organizzati secondo il sistema di segnalamento di quel Paese e li adatto in modo che siano “leggibili” dal prodotto di Alstom. ALESSANDRA LORENZO

“Dalle particelle elementari al segnalamento”, Laurea in fisica nucleare e subnucleare, in Alstom è Design Engineer per il Traffic Management System.

• Mi è sempre piaciuto il mondo della ricerca e posso portare il mio orientamento alla ricerca seguendo tutta la parte R&D del prodotto. In Alstom c’è spazio per l’innovazione
• Il mio ruolo è di interfaccia tra i clienti esterni che chiedono di sviluppare un progetto di TMS (Traffic Management System) e i team interni Alstom. Le mie competenze sono fondamentali per verificare la fattibilità dell’evoluzione di prodotto e tradurre le richieste dei clienti in azioni per i team coinvolti nella customizzazione del prodotto. ROSALBA SUFFRITTI

“Spazio all’innovazione e alle idee”, Laurea in Ingegneria delle Telecomunicazioni, dottorato e post-doc in Comunicazioni satellitari. In Alstom è System Application Architect.

• Per un ingegnere, il mondo ferroviario è un paradigma romantico: dal punto di vista ingegneristico, il treno è un oggetto completo ma anche complesso e affascinante.
• Nel mio ruolo di governance degli applicativi standard aziendali mi sento privilegiato perché ho modo di vedere l’intero processo industriale e manutentivo. La mia formazione universitaria mi permette di capire quali sono le necessità industriali e di accompagnare l’evoluzione digitale dell’azienda.

ROBERTO VERDE

“I treni che passione!”, Laurea in ingegneria meccanica. In Alstom è Process & Tools Manager.

• Dopo la laurea mi sono avvicinato al mondo ferroviario occupandomi di applicazioni grafiche per i display di guida. In Alstom sono diventato responsabile tecnico di commessa, gestendo i progetti di segnalamento di bordo per i treni Alta Velocità italiani.
• Ho avuto la possibilità di interfacciarmi con clienti internazionali come le ferrovie californiane, neozelandesi ed oggi anche quelle greche: una bella esperienza interculturale. ANDREA SACCO

"Internazionalità e culture diverse", Laurea in Ingegneria dell’Informazione e Ingegneria delle Telecomunicazioni. In Alstom è Project Engineering Manager nel team di progetto On-Board (Trainborne)

RECRUITING CONTEST

Powered by Cesop HR Consulting Company